Strict Standards: Non-static method JApplicationSite::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /web/htdocs/www.newandersenschoolteverola.com/home/templates/joomla-3-responsive/joomla_utils.php on line 12

Strict Standards: Non-static method JApplicationCms::getMenu() should not be called statically, assuming $this from incompatible context in /web/htdocs/www.newandersenschoolteverola.com/home/libraries/cms/application/site.php on line 272

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.newandersenschoolteverola.com/home/templates/joomla-3-responsive/joomla_utils.php on line 12

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.newandersenschoolteverola.com/home/templates/joomla-3-responsive/joomla_utils.php on line 38
Benvenuti sul sito della  New Andersen School!
FacebookGoogle PlusLinkedInTwitterYouTube

Dove siamo (stati)

made with love from Joomla.it
Garda
 
Cenni storici (dal portale del comune).

Teverola per secoli è stato un piccolo paese agricolo, posto nella fertile pianura di Terra di lavoro.
La sua collocazione sull’antica Via Consolare Campana, che da Pozzuoli arrivava a Capua per congiungersi alla via Appia, la fa immaginare al tempo dei Romani stazione di posta lungo il percorso che da Roma portava al litorale flegreo.
Per alcuni a ciò si dovrebbe il nome di Teverola che potrebbe derivare da “Tabernola”.
Intorno a questo primo insediamento lentamente si sarebbe sviluppato il paese che per secoli avrà ospitato poche centinaia di persone che hanno consumato le loro vite nelle povere case e nei campi circostanti senza avere conoscenza di altra realtà.

Il lavoro dei campi ha segnato il passare delle stagioni e il ritmo di vita è stato a lungo influenzato dagli eventi climatici e da qualche signorotto locale. Teverola è stata a lungo unita ai villaggi di Carinaro e Casignano che nel 1856 chiesero ed ottennero, dopo un lungo iter burocratico, di diventare un comune indipendente.
Il paese doveva svilupparsi probabilmente lungo il corso dell’attuale Via Garibaldi, centro storico della cittadina, a metà della quale si ergeva e si erge ancora oggi un maestoso palazzo signorile con ampio cortile interno e scalone di accesso ai piani superiori. Davanti al palazzo si apre l’ampia Via Cavour conosciuta come “Largo del Palazzo”, al centro della quale dopo il primo conflitto mondiale fu collocata una semplice stele con testa di donna incoronata, conosciuta coma “La regina”, in onore dei cittadini caduti per la patria.
Il fascismo doveva portare il paese all’unione con il confinante Casaluce con il nome di Fertilia. La seconda guerra mondiale portò fame e lutti.Un episodio tristemente celebre ricorda il martirio di quattordici carabinieri trucidati dai nazisti dopo che agli stessi era stata fatta scavare una fossa che avrebbe ricevuto i loro corpi dopo un’esecuzione fredda e spietata. Una lapide su Via Roma alle porte di Aversa ne ricorda il sacrificio nel luogo dove l’eccidio avvenne. Un’altra piccola stele sempre su via Roma, prima del bivio per Casaluce, ricorda tutti i caduti della seconda guerra mondiale.

Ozio Gallery made with ❤ by joomla.it

Contattaci Ora!

Per contattarci chiama a: Tel. e Fax 081.811.95.91, cell. 3346612654 oppure compila il modulo sottostante e riceverai una risposta il prima possibile.
Dichiaro di aver letto e di accettare l'Informativa sulla Privacy nonché i Termini di servizio

* I campi contrassegnati con l'asterisco sono obbligatori.
Pontecosi
Nel cuore verde della Garfagnana, in provincia di Lucca, un piccolo lago artificiale ed un antico borgo. Molto lontano dalla frenesia cittadina e dal traffico urbano, immerso nella valle del fiume Serchio il paese di Pontecosi vive sotto l'ombra dell'Omo Morto... fra Alpi Apuane ed Appennini. Dalle verdi acque del lago fino alla torre nel bosco di castagni, poche case, circa 400 anime.

(…) continua

bannerlaterale

Torna su


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.newandersenschoolteverola.com/home/templates/joomla-3-responsive/joomla_utils.php on line 63

Aggiornamenti

Tutte le estensioni devo essere mantenute aggiornate, puoi farlo con un semplice click da pannello di controllo.